Una vanitosa vanesia che ha voglia di condividere la sua vanità!


venerdì 17 settembre 2010

Un piccolo evento che può rendere speciale una gioranta.

Oggi stavo gironzolando un po' per centri commerciali ed è successa una cosa, che poi è quella che mi ha spinto a fare un'autoanalisi sulla mia insana passione per il make up e ad aprire questo blog ma andiamo al sodo.

Tra i vari centri commerciali sono stata al centro Sarca a Sesto San Giovanni al cui interno è presente una Sephora (posto in cui mi perdo un po' troppo spesso a fare del semplice shopping visivo e stilare le mie wishlist) e cosa vedono i miei occhi con grande stupore e meraviglia....lo stand della Urban Decay che, per quanto riguarda la provincia di Milano fino ad oggi era reperibile solo presso la Sephora di corso Vittorio Emanuele.

Beh inutile dire che, dopo essermi ripresa dallo shock, ho passato in rassegna tutto quello che era presente nell'espositore riducendo il dorso della mia mano come come il vestito di arlecchino.


Ho cominciato con i PPUD (io ne ho due il tradizionale e il Sin) perché mi incuriosiva molto capire la differenza tra il PP tradizionale e il PP Eden e mi sono accorta che tra il primo e il secondo sembra variare il sottotono il primo è sul giallo e il secondo sul rosa (qualunque altra interpretazione della differenza è bene accetta). Sono passata poi agli ombretti sia quelli normali che gli Stardust e poi le palette...della Naked c'era solo il "buco" nello stand ma della palette non vi era traccia :(,  in compenso ho visto laThe Sustainable Shadow Box e devo dire che con la sua scatolina in legno era un'adorabile tantazione. Ho poi provato dei rossetti e sono rimasta stregata da Gash un magnifico rosso sangue e ancora le tinte per  labbra nonchè gli Ink for Eyes (eyeliner in gel) e Empire, uno splendido color melanzana, mi ha fatto venire tanta voglia di comprare ma ora non posso (project 10 pan in corso). Purtroppo di Ink for Eyes c'erano solo due colori e dato gli effetti sortiti più che purtroppo dovrei dire meno male :D!!!.

Ho provato anche l'Eyeshadow Transforming Potion (è un prododdo che permette di trasformare tutti gli ombretti in eyeliner), non una novità in assoluto, ma ero troppo presa dall'ecitazione per prestare attenzione a tali dettagli, quello che mi ha lasciato un po' perplessa di questa prodotto è stata la consistenza del gel che mi è sembrato troppo liquido quindi facilmente soggetto a sbavature (soprattutto per gli eyeliner-lesi come la sottoscritta). Qualcuna di voi l'ha provato? Mi farebbe molto piacere sapere cosa ne pensa.

Ultima cosa che ho visto, non posso dire provato, sono i mascara il Big Fatty Mascara, che però non mi ha soddisfatto a livello di consistenza e Skyscraper Multi-Benefit Mascara che invece mi è piaciuto molto e a differenza dell'altro ha lo scovolino in plastica che a me piace molto perchè da un bell'effetto alle mie ciglia (provato con il mascara di Essence).



E' stato davvero difficile uscire dalla Sephora senza nemmeno un acquistino ma...ci sono riuscita e questo mi rende fiera di me!


Prima di salutarvi ricordo un'ultima ma non meno importante cosa i prodotti Urban Decay sono Cruelty Free e molti addirittura Vegani.


Quindi...cio' detto...Benvenuta a Sesto San Giovanni Urban Decay!



Alla prossima!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...